A Rigurado del Nostro Agriturismo


Il nostro agriturismo sorge nello storico casello turnario della contrada Peralto.

In questa struttura, risalente circa al 1947, il casaro trasformava il latte prodotto dalle mucche presenti in nella contrada in piccole stalle familiari. Il casello è rimasto in attività fino agli anni sessanta, dismesso poi a causa della chiusura della maggior parte delle stalle.

La struttura, inutilizzata ed abbandonata fino agli anni ottanta, fu acquistata all’asta per renderla la casa della nuova famiglia Busato – Caprin nel 1982, divenendo luogo caldo e accogliente nella contrada in progressiva abbandono.

Per tutti gli anni ottanta/novanta restò “semplicemente” la casa di famiglia che vide la nascita delle due figlie Vanessa e Soraya e di tutte le passioni che vedrete ancora ad oggi all’interno e all’esterno dell’agriturismo, come il grande caminetto della sala decorato da Marina o le grandi tavolate in legno costruite a mano da Renato.

Nel 2011 da un idea di famiglia nasce l’embrione del nuovo agriturismo, l’azienda agricola Caprin Marina. Negli anni abbiamo cercato di recuperare le varietà perdute tipiche della nostra zona, favorendone la reintroduzione e la valorizzazione, come nel caso del “pomo de fero”, mela molto duratura nel tempo una volta raccolta, tipicamente asciutto e dal sapore molto dolce, ideale per strudel e torte di mele.

Alla fine nel 2013 iniziò l’iter per l’apertura del nostro agriturismo, nato con l’obbiettivo di estendere l’attività dell’azienda agricola e trasformare direttamente tutti quei prodotti naturali e antichi che coltiviamo e alleviamo.

Ed ecco dopo varie opere di ristrutturazione, nel mese di Luglio 2017, apre l’Agriturismo Al Vecio Caselo.

Ora quì lavoriamo in tanti, ma il vero nucleo dell’agriturismo sono Marina e Renato che hanno dato vita non solo alla loro famiglia in questo luogo ma anche all’agriturismo, stravolgendo la loro intera vita (e non solo la loro 🙂 ),  in cui assaggerete i sapori della nostra tradizione.

Ai fornelli c’è Marina nata poco lontano dalla contrada Peralto, poco più in su nella Val Posina, esperta nelle preparazioni lente e nei piatti tipici come i famosi gnocchi di Posina.

Fa da capo sala invece Renato, nato proprio nella nostra contrada, con il calore della tipica accoglienza che caratterizza queste terre.